Abbronzarsi senza sole grazie ad una nuova molecola ottenuta dalla canna da zucchero

Abbronzatura spray…. la sostanza in questione è il DHA (sigla del diidrossiacetone), un estratto della canna da zucchero che provoca la colorazione della cute grazie alla sua capacità di reagire con la cheratina presente sullo strato più superficiale della pelle.

Applicazione

Si applica semplicemente attraverso una bomboletta spray.  Il prodotto spruzzato può essere ricco anche di principi attivi idratanti ed antiossidanti.

Così, senza l’esposizione a raggi ultravioletti, si può ottenere, con una applicazione  di pochi minuti, un colorito naturale e uniforme che compare dopo un paio di ore circa, e dura più o meno da tre a sette giorni.

Il DHA non stimola la melanina, agisce solo sullo strato più superficiale della pelle e, non penetrando in profondità, è ben tollerato dalla cute, per cui anche quelle più sensibili non presentano solitamente alcuna reazione anomala.

Questa metodica è considerata sicura, non presenta controindicazioni e può essere utilizzata in qualsiasi zona del corpo.

È, insomma, una sorta di versione moderna delle creme autoabbronzanti, di cui ha superato alcuni «difetti», perché il modo in cui il prodotto viene applicato garantisce un colore uniforme anche nelle zone (come collo, gomiti, ginocchia) in cui è più difficile applicare le creme in modo da avere risultati omogenei.

L’applicazione deve avvenire mantenendo l’erogatore ad una distanza di 20 centimetri dall’area interessata, può essere seguita da una passata di phon (temperatura e intensità del getto minimi) per asciugare rapidamente il prodotto. Se state agendo sul volto ricordatevi inoltre di tenere gli occhi chiusi in fase di erogazione.

 

Quale spray acquistare

Il leader indiscusso dell’ abbronzatura “alla canna da zucchero” è l’italianissima That’so di Bassano del Grappa (VI), ditta all’avanguardia che ha saputo captare le nascenti richieste del mercato, offrendo loro una risposta concreta grazie alla stretta sinergia tra ricerca cosmetico-dermatologica e nuove tecnologie.

Lo spray risulta molto differente dalle creme autoabbronzanti: profuma infatti di mandorle ed offre un colorito uniforme senza macchie o aloni, non tendente all’arancione, ma dorato e naturale.

Abbronzatura spray…. la sostanza in questione è il DHA

INNOCUO AL 100%… That’so ha infatti il pregio di poter essere utilizzato anche dalle donne in gravidanza, dai soggetti affetti da psoriasi o predisposti a dermatiti, non fa invecchiare precocemente la pelle (ed anzi contiene principi attivi anti-età), agisce immediatamente, si applica rapidamente e svanisce in modo naturale senza lasciare macchie.

Privo di parabeni, conservanti ed agenti chimici ha inoltre il vantaggio di non occludere i pori e di non favorire l’insorgenza di brufoli e punti neri.

Principio attivo primario è come detto sopra il DHA  estratto della canna da zucchero, che reagendo con gli aminoacidi dello strato superficiale della pelle, dona un colorito del tutto simile a quello dell’abbronzatura. Maggiore è la percentuale di DHA e maggiore sarà l’intensità della colorazione.

QUATTRO DIVERSE TONALITA’ DI ABBRONZATURA A SECONDA DELLA PERCENTUALE DI DHA CHE E’ PRESENTE NEL PRODOTTO

Quale versione scegliere

ON THE GO EXTRA DARK

ABBRONZATURA ISTANTANEA EXTRA DARK DHA 10%

 

ON THE GO DARK

ABBRONZATURA ISTANTANEA INTENSA DARK DHA 10%

 

GOLDEN BEAUTY

ABBRONZATURA ISTANTANEA INTENSA DHA 4%

 

GOLDEN AGE

ABBRONZATURA ISTANTANEA INTENSA PELLI MATURE DHA 2%

Abbronzatura spray…. la sostanza in questione è il DHA

 
 

SCOPRI IL NEGOZIO THAT’SO SULLA PIATTAFORMA

www.bioitaliano.it

SOLO CON NOI UN OFFERTA ECCEZIONALE E UN OMAGGIO

DEL VALORE FINO A € 30,00 CON UN ORDINE DA 25 PUNTI