NEEM … LA PIANTA DEI MIRACOLI

Le propietà e le 28 diverse applicazioni dell’olio di Neem, olio miracoloso che cura innumerevoli disturbi.

In India è conosciuto col nome Arishta ossia “l’albero capace di curare tutte le malattie”; gli Arabi lo chiamano Shajar-e-Mubarak che significa “albero benedetto”; noi ne utilizziamo l’olio per le sue innumerevoli proprietà chiamandolo olio di Neem

L’olio di neem, il cui nome popolare, anticamente, fu dato in India in onore della dea Neemari, è un olio vegetale ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi di Azadirachta Indica, appartenente alla famiglia delle Meliacee; e conosciuto ormai in tutto il mondo per le sue straordinarie proprietà e le sue molteplici applicazioni.

Descrizione pianta.

neem albero

L’Azadirachta Indica cresce nelle zone tropicali e sub-tropicali di Asia, Africa, America (Centro e Sud), Medio Oriente, Australia e Oceania. una “sempre verde” che può crescere fino a 25 metri, vivere fino a 300 anni, e produce piccoli frutti giallastri contenenti uno o più semi in un nocciolo duro, da cui viene estratto l’olio di Neem.

In India, anche i passeri lo sanno, e non è un modo di dire! Infatti, aggiungono rametti e foglie di Neem ai loro nidi, e le analisi mostrano l’assenza di molti parassiti usualmente presenti nei nidi di questi uccelli.

L’olio di Neem per la sua applicazione sulla pelle risulta molto potente e concentrato e può essere aggiunto nella quantità di poche gocce in creme naturali di base o in oli vegetali più delicati, come l’olio di mandorle dolci o l’olio di jojoba.

L’olio di Neem comunemente in vendita non è adatto ad un uso interno, non può dunque essere ingerito, ma può essere utilizzato per applicazioni esterne cosmetiche, sia su noi stessi che sugli animali o sulle piante.

Proprietà e benefici dell’olio di neem

Nei semi vi è la maggiore varietà e concentrazione di sostanze con effetti medicamentosi, anche se sono presenti nelle altre parti dell’albero (foglie, corteccia, legno, radici, polpa dei frutti, fiori).

La qualità del Neem dipende dal tipo di estrazione. La produzione dell’olio inizia con con la raccolta dei frutti che contengono i semi dai quali si estrae l’olio, in certi casi possono essere utilizzate anche le foglie, ma queste hanno una resa nettamente inferiore.

Esistono diversi metodi d’estrazione. Il più tradizionale e quello che porta ad un risultato migliore è l’estrazione a freddo, fatta con un sistema meccanico.

Vi sconsigliamo di acquistare l’olio di Neem se non ha almeno un marchio di biocertificazione noto e se non siete sicuri che sia olio di Neem ricavato dalla spremitura a freddo dei semi.
Nel seguente video potete scoprire come viene spremuto a freddo e filtrato nella maniera corretta

Video Coltivazione, spremitura a freddo e filtrazione dell’olio di Neem

Visualizza l’intera gamma di prodotti al Neem biocertificati e Made in Italy

L’olio di neem, abbiamo visto, è caratterizzato da proprietà antivirali, antibatteriche, antiparassitarie, antisettiche e antifungine, che rendono il suo utilizzo adatto non soltanto per la cura della nostra salute e della bellezza, ma anche per la salvaguardia di piante ed animali dagli attacchi da parte dei parassiti.

L’olio di neem, infatti, contiene principi attivi in grado di contrastare virus, batteri, funghi, oltre a svolgere un’azione idratante, rigenerante e ristrutturante per i tessuti e quindi è efficace, ad esempio, sulle più comuni affezioni dermatologiche.

Può essere presente all’interno di preparazioni erboristiche e di cosmetici naturali come dentifrici, saponi, creme per la pelle e prodotti per la cute. L’odore dell’olio di neem puro può essere piuttosto pungente e risultare poco gradito e nei casi in cui sia strettamente necessario tale problema può essere risolto addizionandolo con degli oli essenziali che, oltre a profumare, presentano proprietà adatte al disturbo che si desidera curare o prevenire.

  • Azione eudermica: il suo contenuto di vitamina Ee di acidi grassi essenziali lo rendono adatto alla preparazione di creme per il viso e per il corpo dal potere antiossidante antietà.
  • Azione antinfiammatoria: dovuta alla presenza di agenti inibitori delle prostaglandine, l’olio di neem risolve molte affezioni gengivali e per la piorrea. Grazie a limonoidicatechine, potenti inibitori dei mediatori dell’infiammazione acuta, il neem trova impiego nel trattamento dei dolori da strappi muscolari, artriti,
  • Azione cicatrizzante:viene comunemente usato per la psoriasi e gli eczemi, in quanto idrata e protegge la pelle da un lato; mentre dall’altro sfiamma e cicatrizza l’irritazione, la desquamazione, e le lesioni che questi disturbi provocano. Per questa ragione è impiegato in caso di ustioni estese, ferite infette e per stimolare la cicatrizzazione e la ricostruzione dei tessuti.
  • Azione antibatterica e antivirale:fra i ceppi batterici contrastati dall’olio di neem vi sono la salmonella tifi e lo stafilococco aureo. In particolare, quest’ultimo è responsabile delle tipiche manifestazioni dell‘acne, caratterizzate da ascessi e comedoni dolenti. Lo stafilococco aureo inoltre contamina molti cibi e dà infezioni secondarie quali peritoniti, cistiti, meningiti. Molti suoi ceppi sono resistenti alla penicillina e altri antibiotici specializzati. Anticamente, rametti di neem venivano masticati (come facciamo noi oggi con la gomma da masticare) ogni giorno da milioni di indiani: oggi è usato in paste dentifricie che contrastano la formazione della placca e sbiancano notevolmente i denti, o anche sotto forma di tintura madre dalle proprietà antisettiche. Il neem ha dato i migliori risultati contro l’Herpes Virus (labiale e corporeo).
  • Azione antifunginaefficace contro 14 tipi di funghi della pelle, l’olio di neem, tra gli altri, inibisce il Trichosporon (infezioni al tratto gastro-intestinale) e ilGeotrichum (infezioni ai bronchi, polmoni e membrane del muco). Si è constatata la maggior efficacia e sicurezza (nessun effetto collaterale) di impiego contro Candida Albicans, infezioni causate da Trichophyton (a capelli, pelle/unghie, piede d’atleta), Tigna (causato da Epidermophyton).
  • Azione insettifuga: l’olio di neem rappresenta uno dei rimedi naturali contro le punture d’insettisoprattutto per contrastare le zanzare, in special modo durante il periodo estivo. Contro i parassiti del cuoio capelluto (come i pidocchi) e gli acari della scabbia. Anche per gli animali è un efficace anti-pulci e un antiparassitario del tutto ecologico per le piante, tanto da essere utilizzato nella nella lotta biologica contro moltissimi parassiti in agricoltura, perché è un pesticida naturale.

Qui puoi comprare il formato dell’ olio di neem che più desideri

Oppure clicca qui per visualizzare
l’intera gamma di prodotti al Neem biocertificati e Made in Italy

ECCO 28 CASI IN CUI UTILIZZARE L’OLIO DI NEEM:

1) ANTIPARASSITARIO PER ANIMALI: Diluire l’olio puro con 10 parti di acqua (1:10) e mettere in uno spruzzino. Ogni 15 giorni spruzzare sul manto dell’animale e mas-saggiare per far arrivare il prodotto sulla cute. L’olio di Neem uccide e protegge da Pulci, Zecche e parassiti in genere. Utile anche per gli ambienti dove vivono i no-stri animali poiché uccide anche le uova dei parassiti.

2) ACNE: Irrorare le eruzioni e massaggiare delicatamente per disinfezione, drenaggio e cicatrizzazione.

3) AFFEZIONI alle VIE RESPIRATORIE: le esalazioni del neem hanno effetti balsamici. Si può usare l’olio per aromaterapia e nebulazioni.

4) ARTROSI: coadiuvante del massaggio specifico.

5) CALLI: Irrorazione e massaggio ammorbidiscono ed idratano.

6) DEODORANTE: inibisce e distrugge la flora batterica responsabile della decomposi-zione delle secrezioni della pelle, con relativi cattivi odori.

7) DOLORI ARTICOLARI: può essere miscelato all’olio di mandorla per i massaggi.

8) ECCHIMOSI ( da contusione ): si abbrevia il tempo del ripristino e la riduzione del dolore.

9) ECZEMA: massaggiare delicatamente ogni giorno

10) EMORROIDI: con applicazione esterna si attenuano dolori e gonfiori.

11) FERITE: azione antisettica, attenuazione del dolore, velocità nella cicatrizzazione e ripristino della pelle. Non brucia.

12) FORFORA: massaggiare il cuoio capelluto con alcune gocce.

13) FORUNCOLOSI: irrorare e massaggiare per disinfettare, drenare, cicatrizzare e togliere pruriti e dolori.

14)GENGIVITI: in caso di mancanza di dentifricio al neem, aggiungere una goccia d’olio al comune dentifricio sullo spazzolino.

15) HERPERS LABIALE e CORPOREO: irrorare con un po’ di gocce e massaggiare deli-catamente le eruzioni.

16) IGIENE GENITALE: applicare sulle parti in cui si forma flora batterica.

17) INSETTIFUGA: massaggiare sulle parti da proteggere, aiuta a mantenere lontane le zanzare, le zecche e i più comuni parassiti.

18) IRRITAZIONE della PELLE: toglie bruciori ed arrossamenti; ha un’azione idratan-te, ammorbidente, lenitiva e disinfettante.

19) LABBRA SCREPOLATE, PELLE SECCA E SCREPOLATA: massaggiare con 1/2 gocce e possare burrocacao al neem,

20)PIANTE: diluito in acqua 1:10 può essere spruzzato sulle piante infestate da parassiti.

21) PIDOCCHI: cospargere e massaggiare nei capelli e sul cuoio capelluto, lasciare in posa 15 minuti e lavare con shmpoo al neem. In questo modo verranno uccise anchetutte le uova.

22) PRURITO EPIDERMICO PSORIASI: idrata e protegge la pelle; utile per le desqua-mazioni e lesioni. Si consiglia inizialmente di lavarsi con il sapone al neem.

23) PUNTURE di INSETTI: applicare sui gonfiori, pruriti e irritazioni diminuiranno.

24) RAFFREDDORE: massaggiare l’interno delle narici con una o due gocce.

25) SCOTTATURE: massaggiare con una o più gocce l’area interessata se possibile assieme a polpa di Aloe.

26) STRAPPI MUSCOLARI: massaggiare a lungo miscelandolo all olio di mandorla.

27) VENE VARICOSE: rinforzano la rete capillare superficiale mettere alcune gocce aggiunte ad una crema.

28) VERRUCHE: ammorbidisce e riduce mettere alcune gocce direttamente sulla parte da trattare.

Qui puoi comprare il formato dell’ olio di neem che più desideri

Oppure clicca qui per visualizzare
l’intera gamma di prodotti al Neem biocertificati e Made in Italy

Le propietà e le 28 diverse applicazioni dell’olio di Neem