MORINGA: LA PIANTA SUPERSTAR DELLA COSMESI CONTRO INVECCHIAMENTO E SMOG

La Moringa Oleifera è un albero considerato “miracoloso” fin dall’antichità…

Ha origini indiane, si coltiva ai Tropici il “supervegetale” più conteso del mondo. Che difende dall’inquinamento, protegge dalle doppie punte. E tiene alla larga altri 300 disturbi.

Numeri da primato 

È poco coltivata in Italia per questioni climatiche, essendo originaria della regione himalayana dell’India. Ma, ciò nonostante, è un tesoro.

La molteplicità dei nutrienti e la stabilità chimica dei fitoattivi rendono la moringa particolarmente adatta come ingrediente cosmetico multiattivo di origine naturale.

Moringa oleifera è una pianta appartenente alla famiglia delle Moringacee ed è diffusa prevalentemente in Africa e in India.  La sua altezza, variabile mediamente dai 4 ai 7 m, può raggiungere anche i 10 m.

Le foglie sono pluricomposte, le radici hanno un forte odore e sapore di ravanello,

I fiori sono piccoli e numerosi, bianchi, i frutti sono grandi baccelli. I semi, infine, sono tondeggianti e il loro numero può variare da 16 a 22 per baccello. È chiamata anche ‘l’albero dei miracoli’, poiché tutte le sue parti vegetative (foglie, semi, fiori, frutti e radici) sono utilizzate a fini salutistici.

Nella valle del Nilo le donne la utilizzavano per purificare l’acqua e, fin dai tempi dell’antico Egitto, era nota per la sua utilità cosmetica, per migliorare l’elasticità della pelle e usata per combattere le infezioni cutanee. In Nicaragua e Guatemala le foglie di moringa sono applicate come un impiastro sulle piaghe e l’olio di semi è applicato esternamente per le malattie della pelle. Storicamente, l’olio di semi di moringa è stato usato dai Romani, dai Greci e dagli Egiziani per lozioni e profumi della pelle.

Effetti dello stress ossidativo da inquinanti ambientali

Il fumo di sigaretta è un ulteriore fattore ambientale che contribuisce all’invecchiamento precoce. È in grado di indurre cambiamenti strutturali e compositivi sia nell’epidermide che nel derma simili a quelli ottenuti con l’esposizione cronica alle radiazioni UV.

Sembra infatti che il fumo di sigaretta induca l’attivazione delle MMP nella stessa modalità che avviene in persone con significativa esposizione al sole. I sistemi viventi hanno la capacità di mantenere l’omeostasi dei ROS, garantendo alla pelle umana una protezione dai raggi UV attraverso complesso sistema di difesa antiossidante che comprende due tipi di antiossidanti, endogeni ed esogeni.

Gli antiossidanti endogeni vengono prodotti dal nostro corpo e si trovano nello strato epidermico ma con l’età sono costantemente consumati, aumentando il rischio di stress ossidativo, e si esauriscono, se continuamente esposti a fattori ambientali (luce solare, smog fumo).

Quando si manifesta questo squilibrio tra ossidanti e antiossidanti endogeni, gli antiossidanti esogeni sono utili per ripristinare l’equilibrio. Gli antiossidanti esogeni comprendono composti che non possono essere sintetizzati dal corpo umano. Vitamine e polifenoli, ad esempio, applicati esternamente sono componenti importanti nel mantenimento dell’omeostasi ossidativa.

Dagli studi riportati in letteratura si è scoperto che l’estratto di foglie di moringa previene direttamente il danno al DNA indotto dei radicali idrossilici e dal perossido di idrogeno. Il suo ruolo specifico di protettore del DNA può essere ulteriormente stabilito dall’inibizione della topoisomerasi I, che è uno degli enzimi responsabili del metabolismo del DNA e altamente importante nella patologia del cancro e nei disordini coinvolti nel ciclo cellulare. Inoltre, l’estratto di foglie di moringa inibisce il livello di lipoperossidasi di circa il 30% alla concentrazione di 100 μg/ml.

L’uso di fitoantiossidanti presenti nella pianta di moringa è una strategia di prevenzione essenziale contro lo stress tossicologico ambientale: agiscono positivamente sul volume, sulla morbidezza e sulle rughe della pelle come dimostrato da un interessante studio in cui alcuni ricercatori hanno sperimentato gli effetti rivitalizzanti sul viso in seguito all’utilizzo di una crema contenente il 3% di estratti di Moringa oleifera.

Dagli studi si è riscontrato inoltre un ridotto contenuto dell’indesiderabile sebo cutaneo sulla pelle ed una diminuita perdita di acqua transepidermica che porta, di conseguenza, ad una maggiore idratazione della pelle. Si è dimostrato inoltre che la crema è efficace contro le grinze della pelle, le rugosità in generale, effetti antinvecchiamento attribuiti essenzialmente ai composti fenolici di Moringa oleifera.

Oggi è utilizzato per la cura della pelle e dei capelli.

SCOPRI LA MULTIFUNZIONE ALLA MORINGA PER:

  • CAPELLI
  • COPO
  • VISO
  • MANI
  • PIEDI

DA OGGI PUOI USARLA PER LA CURA DELLA PELLE DI TUTTO IL TUO CORPO CON QUESTA CREMA AD INGREDIENTI BIO, MADE IN ITALY, CHE TROVERAI CON UNO SCONTO LANCIO ECCEZIONALE

CLICCA QUI E OTTIENI LO SCONTO CLIENTE

OLIO DI MORINGA + OLIO DI JOJOBA + SUCCO DI ALOE + OLIO DI ARGAN + OLIO DI NEEM

Applicare con un delicato massaggio circolare. Indicata per tutto il corpo, grazie alla sua formula a base di moringa, assicura una protezione della pelle, prevenendo l’invecchiamento e l’azione nociva dei radicali liberi. Le proprietà benefiche della moringa sono dovute alla sua ricchissima composizione: 9 amminoacidi essenziali, 27 vitamine, 46 antiossidanti diversi e molti sali minerali.

INGREDIENTS: Aqua, Ethylhexyl Palmitate, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Stearic Acid, Glyceryl Stearate, Phenoxyethanol, Dimethicone, Carbomer, Sorbitol, Daucus Carota Sativa Root Juice, Citrus Aurantium Dulcis Juice, Citrus Limon Juice, Propylene Glycol, Simmondsia Chinensis Seed Oil, Moringa Oleifera Seed Oil, Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Argania Spinosa Kernel Oil*, Melia Azadirachta Seed Oil*, Parfum, Ethylhexylglycerin, Sodium Hydroxide, Citric Acid, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Benzyl Salicylate, Limonene.
*Da agricoltura biologica

Prodotto cosmetico. Uso esterno.

CONFEZIONE: 200 ml